Vai al contenuto
Home » Apprendimento della scrittura giapponese: Introduzione all’Hiragana (Parte 1)

Apprendimento della scrittura giapponese: Introduzione all’Hiragana (Parte 1)

  • di

Benvenuti alla nostra nuova serie di lezioni di giapponese

Esploreremo l’Hiragana, uno dei tre sistemi di scrittura del giapponese. In questa prima parte, ci concentreremo sui cinque caratteri vocalici: あ (a), い (i), う (u), え (e), お (o).

L’importanza dell’Hiragana

L’Hiragana è il primo passo fondamentale per tutti coloro che vogliono imparare il giapponese. Ogni carattere Hiragana rappresenta una sillaba fonetica. Questo rende la lingua giapponese unica e molto diversa dall’inglese e da molte altre lingue.

L’alfabeto vocale Hiragana

  1. Il primo carattere da imparare è あ, che si pronuncia “a” come in “arancia”. Immagina di vedere un’ape che vola, formando una linea che assomiglia alla forma di あ.
  2. Poi abbiamo い, che si pronuncia “i” come in “italia”. Questo carattere sembra una lunga e dritta “i” minuscola.
  3. Il terzo carattere è う, che si pronuncia “u” come in “uva”. Noterete che assomiglia a una ‘u’ rovesciata.
  4. Il quarto carattere è え, che si pronuncia “e” come in “elefante”. Questo carattere può sembrare complicato a prima vista, ma con un po’ di pratica, lo riconoscerete facilmente.
  5. Infine, c’è お, che si pronuncia “o” come in “ombrello”. Potrebbe sembrare un po’ come una ‘a’ minuscola in corsivo.

Consigli per apprendere l’Hiragana

Imparare a leggere e scrivere l’Hiragana può sembrare un compito enorme, ma con pratica e pazienza, lo padroneggerete. Vi consigliamo di esercitarvi ogni giorno, magari scrivendo ogni carattere più volte su un foglio di carta, o utilizzando app di apprendimento del giapponese.

Nel nostro prossimo post, passeremo al secondo gruppo di caratteri Hiragana: le cinque consonanti “k“. Rimanete sintonizzati!

Intanto, se amate il Giappone e la sua cultura, perché non leggete anche la nostra recensione di “Yuru Camp△”? È un anime che cattura meravigliosamente l’essenza del campeggio giapponese. Buona lettura e buono studio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *